Uno sguardo Esperto

La Web Reputation per il Libero Professionista

Web Reputation

Psiconline Formazione propone un Workshop su come gestire la Web Reputation (clicca qui per vedere il programma dettagliato) con l’obiettivo di far acquisire conoscenze di Social Media Marketing e di Web Reputation Management così da evitare le pessime conseguenze, a livello di immagine professionale e non solo, che possono derivare da un uso sconsiderato degli strumenti che il web ci mette a disposizione. Ma  vediamo prima cos'è la Web Reputation e come influenza la professione.

Definizione della web reputation

La web reputation è l'insieme di commenti e opinioni che degli utenti, fanno relativamente a un’azienda, un brand ma anche di un'attività commerciale o addirittura di un libero professionista.

Gli utenti possono essere di diverso tipo, possono essere essi vecchi clienti, impiegati, può essere la concorrenza, chiunque abbia avuto contatto con voi o abbia interesse nei vostri confronti.

download 2

Questi commenti, queste opinioni, siano esse neutrali, negative o positive, sono in genere espresse attraverso blog, forum di discussione e siti di recensione (ce ne sono tantissimi), social network ecc. e possono riguardare direttamente voi o i servizi/prodotti che fornite.

E’ molto importante comprendere una cosa: sul web purtroppo non esiste il concetto, o meglio è di difficile gestione, di privato e pubblico, di vero o falso.

Che voi abbiate o meno un profilo diciamo “commerciale” è piuttosto relativo. Per parlare di voi e di quello che fate non occorre che voi diate il consenso, che decidiate di esporvi ai commenti. La web Reputation non è facoltativa. Esiste. Sta a voi decidere se e come imparare a gestirla. 

Professionisti coinvolti nella web reputation

Abbiamo detto prima che le professioni coinvolte sono tutte, dai liberi professionisti ai commercianti, ai piccoli e grandi imprenditori, impiegati. Ma vediamo in che modo.

I professionisti della vendita online sono particolarmente esposti, è ovvio. Eventuali commenti positivi come la comunicazione da parte di un utente di una vendita flash o di un'offerta speciale, sono chiaramente auspicabili e fanno l’interesse dell’azienda.

Ma commenti negativi, come un ritardo nel servizio o un prodotto non conforme alle aspettative possono minare la notorietà dell' Impresa o del Libero Professionista. Questo fenomeno è definito come 'abbruttimento', ossia quando un'opinione fortemente negativa è espressa con esagerata enfasi o asprezza.

commentiI professionisti più a rischio rispetto ai commenti negativi, sono quelli che si posizionano con il loro brand/prodotto/servizio con un ottimo SEO.

I post negativi infatti, possono contenere keyword che, se associate al brand o al nome, finiranno per apparire nei risultati di ricerca nel momento in cui, il libero professionista oggetto dei commenti, verrà cercato on line.

Bisogna allora fare molta attenzione, bisogna imparare a controllare quello che si dice di se e del proprio lavoro non solo nelle piazze, nel territorio, nel mondo fisico, bisogna avere anche un occhio rivolto al mondo virtuale.


Se hai trovato interessante il nostro articolo ti invitiamo a condividerlo con i tuoi amici o a cliccare "mi piace" qui sotto.

Per noi è molto importante. Grazie.


 

Votazione Globale (0)

0 su 5 stelle

Posta commento come visitatore

Allegati

Location

Share:
Rate this article :
0
  • Nessun commento trovato

Ti potrebbero interessare anche:

Related Articles